Caldaia nel bagno: pro, contro e regolamentazione

Caldaia nel bagno: pro, contro e regolamentazione

Ci sono diverse ragioni per cui potrebbe essere vantaggioso installare una caldaia dentro il bagno: tuttavia, di solito, la prima e più importante è perché…semplicemente tutte la altre opzioni non sono disponibili. Tuttavia è anche bene precisare che, ovviamente, avendo la caldaia in bagno l’acqua calda arriverebbe prima durante la doccia, o magari è consigliato farlo per chi vuole nascondere la caldaia il più possibile. Ad ogni modo, qualunque sia la ragione che ti ha spinto a prendere in considerazione di installare una caldaia in bagno, vanno fatte alcune considerazione da un punto di vista delle regolazioni da fare. Nonostante il bagno abbia a disposizione spesso dei buoni sistemi di drenaggio e dei tubi di scarico che rendono più semplice il processo di installazione, sono vigenti molte normative rigorose al riguardo per un semplice motivo: nel bagno sono frequenti schizzi d’acqua, “laghetti”o perdite, ed avere un apparecchio elettrico a contatto con l’acqua può essere altamente rischioso: quindi pensaci bene prima di procedere

Normativa sui fumi per quanto riguarda una caldaia in bagno

Esattamente come in cucina, esistono anche delle normative sul posizionamento della canna fumaria quando una caldaia è installata in un bagno. I produttori avranno istruzioni su come installare la canna fumaria per le loro specifiche caldaie, ma ci sono anche normative di legge. La canna fumaria della caldaia deve sempre uscire in sicurezza dal bagno e deve esserci una certa distanza tra la caldaia e le eventuali finestre. Inoltre, dovrebbe esserci una distanza considerevole se la tua canna fumaria è diretta verso un passaggio pedonale pubblico o le finestre e le porte di un vicino.

Dove posizionare esattamente la caldaia nel bagno?

Per una più facile comprensione, suddividiamo il bagno in zone. Queste sono essenzialmente aree in cui la caldaia può o non può essere montata :Zona 0, Zona 1, Zona 2 e Zona 3. Le zone rappresentano un’area del bagno che cattura l’acqua, un’area che può catturare l’acqua e un’area che ha meno probabilità di entrare in contatto con l’acqua.

Zona 0 è l’area all’interno di un lavabo, vasca da bagno o piatto doccia. Queste è un area che cattura facilmente l’acqua, quindi la tua caldaia non dovrebbe trovarsi vicino alla Zona 0. Qualsiasi area sopra la Zona 0 di 2,25 metri è Zona1. Prendiamo come esempio una vasca da bagno. La vasca stessa sarebbe Zona 0. 2 metri sopra sarebbe Zona 1. Non è possibile installare una caldaia nella Zona 1 poiché la probabilità di entrare in contatto con l’acqua è ancora alta. Con una caldaia in questa porzione, potresti entrare in contatto con le mani bagnate o qualsiasi altra parte del corpo e rischiare una scossa elettrica. La Zona 2 si trova a 0,6 metri al di fuori del perimetro della Zona 1. Usando ancora la vasca come nostra dimostrazione, 0,6 metri al di fuori del suo perimetro e 2,25 metri più in alto dal pavimento è quella che sarebbe considerata Zona 2. L’installazione di una caldaia non può aver luogo in Zona 2 poiché la probabilità di catturare acqua è ancora ragionevolmente alta. Ovunque al di fuori delle Zone 0, 1 e 2 è considerata Zona 3. Questa è la zona sicura in cui è possibile installare la caldaia. Sebbene sia comprensibile che non tutti i bagni siano progettati allo stesso modo, questa è una linea guida generale intesa a mantenere la sicurezza del proprietario della casa.

Altre Accortezze per la caldaia nel bagno

Alcuni di questi regolamenti potrebbero non essere leggi effettive, ma provengono dai produttori. È comunque importante attenersi alle normative del produttore per non rinunciare alla garanzia o alla garanzia.

  1. Una caldaia installata in un bagno deve essere alloggiata in un armadio, al riparo da spruzzi d’acqua e umidità.
  2. Inoltre, dovrebbe esserci spazio sufficiente tra la parte superiore della caldaia e l’armadio.
  3. Ci dovrebbe anche essere uno spazio sufficiente tra il fondo della caldaia e l’armadio. La circolazione dell’aria è importante soprattutto per le caldaie a gas che richiedono ossigeno per la combustione. In quanto tale, il bagno dovrebbe avere una buona circolazione dell’aria per la caldaia.
  4. Anche l’accessibilità è fondamentale, quindi è necessario tenere conto dello spazio necessario per la riparazione o la manutenzione della caldaia da parte di un ingegnere registrato per la sicurezza del gas

Queste normative farebbero sembrare impossibile l’installazione della caldaia in bagno ma se hai lo spazio, dovresti considerarlo o almeno guardare i pro e i contro.

Installare caldaia in bagno: pro e contro

Pro

Ci sono alcuni motivi che rendono interessante l’installazione di una caldaia in bagno. Per esempio,

  1. Se hai un impianto o una caldaia convenzionale, avere il bollitore in bagno potrebbe assicurarti di ottenere acqua calda più velocemente.
  2. La caldaia è generalmente nascosta in altri ambienti come la cucina.
  3. Puoi utilizzare lo stesso armadio per riporre oggetti come gli asciugamani.

Contro

Alcuni degli svantaggi dell’installazione della caldaia in bagno sono:

  1. Esistono normative molto rigide per quanto riguarda l’installazione di una caldaia in bagno.
  2. La caldaia deve essere installata a parete, pertanto le opzioni potrebbero essere limitate.
  3. C’è un elemento di rischio per la sicurezza quando un apparecchio elettrico è installato in un’area tipicamente umida.
Summary
Caldaia nel bagno: pro, contro e regolamentazione
Article Name
Caldaia nel bagno: pro, contro e regolamentazione
Description
Ci sono diverse ragioni per cui potrebbe essere vantaggioso installare una caldaia dentro il bagno: tuttavia, di solito, la prima e più importante è perché...semplicemente tutte la altre opzioni non sono disponibili. Tuttavia è anche bene precisare che, ovviamente, avendo la caldaia in bagno l'acqua calda arriverebbe prima durante la doccia, o magari è consigliato farlo per chi vuole nascondere la caldaia il più possibile.
Author
Publisher Name
Digital Clima
Publisher Logo
Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.