Perché la caldaia funziona anche se il timer è spento?

Perché la caldaia funziona anche se il timer è spento?

Una caldaia è ovviamente progetta al fine di riscaldare l’acqua calda per cucinare o lavarsi, oltre che permettere il funzionamento dei termosifoni per il riscaldamento dell’abitazione durante i freddi mesi invernali. Tuttavia, a causa di un possibile uso prolungato, una mancata attenzione alla sua manutenzione nel corso degli anni, possono capitare dei problemi di diverso tipo: uno dei più comuni è quando la caldaia continua a funzionare…ma con il timer spento. Qual’è la causa di questo strano fenomeno, visto che il termostato è spesso l’artefice delle funzioni della caldaia? Le cause possono essere molteplici, a partire da un problema alle valvole, al cablaggio elettrico e altro ancora. Ma se la caldaia continua a funzionare, qual’è il problema se il timer è spento? La risposta è molto semplice? Attraverso di esso, la regolazione delle funzioni di riscaldamento permettono di avere un consumo proporzionato al fabbisogno dell’appartamento: non utilizzare un timer e quindi con la caldaia sempre attiva e accesa, comporta un enorme consumo di energia e per questo costi in bolletta molto elevati. È quindi necessario identificare la causa del problema per evitare inutili sprechi soprattutto perché il riscaldamento dell’acqua calda, in particolare, rappresenta una parte molto significativa nelle voci della bolletta da pagare.

Caldaia funzionante con timer spento: le possibili cause

Se la tua caldaia dovesse continuare a funzionare nonostante il programmatore sia spento, è necessaria una ispezione maggiormente a fondo del dispositivo, con tutte le componenti: il timer fa parte del più ampio “sistema di controllo” della caldaia, capace di regolare in maniera intelligente il dispositivo intero e quindi il riscaldamento per ottimizzare i consumi. Un sistema di controllo tradizionale è composto da vari componenti: un termostato, un programmatore, un timer,una valvola motorizzata, una pompa. Ognuno di questi elementi potrebbe essere la causa del problema, Il sistema dovrebbe essere valutato a fondo per verificare cosa sta facendo funzionare la caldaia nonostante il malfunzionamento del timer. Vediamo insieme le cause più comuni:

  1. Problemi con le valvole: all’interno delle valvole motorizzate ci sono dei micro-interruttori che regolano la pompa e la caldaia di conseguenza. Quando la valvola si apre, uno dei micro-interruttori si aziona e permette alla caldaia di accendersi e funzionare. Tuttavia, possono esserci situazioni in cui le valvole si chiudono mentre l’interruttore è azionato: questo permette quindi alla caldaia e alla pompa di avviarsi lo stesso. le valvole dell’acqua allo stesso modo di aprono e chiudono per consentire o impedire il flusso dell’acqua attraverso il sistema di riscaldamento della caldaia.per esempio, la valvola che devia si chiude quando è necessario inviare acqua calda dalla caldaia invece che dai rubinetti. Le valvole di controllo sono generalmente chiuse e si aprono in maniera automatica quando il flusso le attraversa per poi richiudersi per evitare un possibile riflusso attraverso la valvola. Essa quindi limita il flusso di acqua caldaia in una direzione ma, poiché queste valvole si aprono e chiudono in maniera costante e continua durante il giorno per adattarsi alle esigenze, potrebbero bloccarsi o danneggiarsi. Quando ciò si verifica, l’acqua caldaia continua a fluire attraverso la caldaia anche se il timer è spento.
  2. Malfunzionamento del termostato: un termostato può essere visto come un interruttore che viene attivato dal variare della temperatura. Quando quest’ultima è inferiore al valore predeterminato, il termostato è capace di rivelarla e attivarsi, al fine di accendere il sistema di riscaldamento. Allo stesso, modo se rivela che la temperatura è tornata sopra la soglia stabilita, allora il sistema di riscaldamento verrà disattivato. Tuttavia la caldaia potrebbe funzionare anche quando la temperatura è sopra al limite: è possibile controllare questo andando ad abbassare e aumentare automaticamente i livelli della temperatura del termostato per vedere la possibile differenza. Il primo consiglio per provare a risolvere il problema potrebbe essere banale, ma non lo è: provare a spegnere e ri-accendere: a volte potrebbe esserci un bug nel sistema e potrebbe bastare resettarlo. In caso contrario, è necessario chiamare un professionista.
  3. Problema di cablaggio: un problema ai cavi potrebbe essere anche la causa del malfunzionamento. Per verificare è necessario innanzitutto togliere l’alimentazione alla caldaia disinserendo l’interruttore, al fine di proteggerti da possibile scosse elettriche: maneggiare cavi quando il sistema è acceso è infatti pericoloso, quindi assicurati di agire con cautela e coscienza. La prima cosa è escludere potenziali problemi di alimentazione; sostituire, quindi, eventuali fusibili briciati e ripristinare eventuali interruttori automatici. Il passo successivo consiste nel controllare se il termostato stia ricevendo l’alimentazione. Se il test fallisce, è bene sostituire il filo. Poiché il controllo del cablaggio potrebbe rappresentare un passaggio pericoloso, consigliamo sempre di appoggiarsi ad un professionista specializzato.
  4. Problema al programmatore: molto probabilmente la caldaia conterrà un programmatore di riscaldamento: esso andrà ad attivare il riscladamento ad un’ora specifica del giorno. Rispetto al timer tradizionale, un programmatore può aiutare a far funzionare la tua caldaia in maniera più efficiente. Poiché molte case sono vuote durante il giorno, il riscaldamento non serve: un programmatore serve anche a questo, in modo da bilanciare al meglio riscladamento e consumi. oltre che minimizzare l’impiatto ambientale. I programmatori variano molto a seconda della caldaia: quelli moderni sono sicuramente regolati tramite display digitale. Quando la caldaia funziona anche se il programmatore è spento, potrebbero esserci problemi: una delle cause potrebbe essere il malfunzionamento del programmatore monocanale della caldaia combinata. Se stai usando una caldaia a solo riscaldamento, la causa potrebbe essere il tuo programmatore a due canali. Quando si verificano questi problemi, potrebbe essere necessario ripristinare il programmatore. Per ripristinare la caldaia, spegnere la caldaia per 30 secondi e poi riaccenderla. Il ripristino della caldaia di solito ripristina anche il programmatore. Se ciò non funziona, leggi il manuale utente del programmatore per istruzioni su come ripristinarlo. Se hai ancora problemi con il programmatore della tua caldaia e non riesci a capire cosa sta causando il problema, dovresti ottenere un aiuto professionale.

Rivolgiti ad un professionista per una consulenza completa

Se hai problemi a qualsiasi componente del sistema di controllo della caldaia, che sia esso il programmatore, il termostato, il timer o la valvola, non temere! Noi di Digital Clima copriamo tutto il territorio di Roma con pronto intervento immediato, a 2 ore dalla chiamata. Se hai bisogno di assistenza su qualsiasi tipo di caldaia, puoi contattarci:

Telefono:
328 6972870
800 62 81 45

E-mail:
[email protected]

Summary
Perché la caldaia funziona anche se il timer è spento?
Article Name
Perché la caldaia funziona anche se il timer è spento?
Description
Hai la caldaia che continua a funzionare nonostante il timer sia spento? Questo potrebbe portare a diversi problemi di consumi...
Author
Publisher Name
Digital Clima
Publisher Logo
Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.